Alfredo Rapetti Mogol – “Le mie parole”

La galleria GINOMONTI arte contemporanea è lieta di presentare la mostra personale di Alfredo Rapetti Mogol dal titolo Le mie parole. La formazione artistica di Rapetti Mogol risente del clima famigliare, dove da generazioni si respirano musica, letteratura, poesia. L’esigenza di coniugare le sue due più grandi passioni, scrittura e pittura, lo portano a sviluppare una tecnica particolare, detta impuntura, attraverso la quale l’azione del dipingere si fonde con l’atto dello scrivere, e le parole iniziano ad essere segnate non solamente su fogli ma anche nelle tele. I lavori dell’artista milanese, dalle tele vergate di scrittura ai recenti neon e marmi istoriati di rebus lessicali, puntualmente conquistano il pubblico, in quanto portano sullo stesso piano testo e immagine, promuovendo una spontanea e felice compenetrazione tra le sfere dei sensi e della ragione, della percezione e del concetto, che abitualmente procedono parallele e solo talvolta si toccano. Il critico Gianluca Ranzi ha scritto che “Rapetti Mogol non interpreta o decifra, non asserisce verità e non fornisce soluzioni agli enigmi, ma offre una traccia di segni che affiorano dall’indistinto e in esso si risolvono, come sindoni contemporanee che racchiudono tracce di memoria e gettano un ponte verso il futuro”. L’esposizione resterà visitabile al pubblico fino al 30 aprile 2017, orari lun-sab 17-20.

aprile 2017